Trinità: tre modi di manifestarsi dell'unico Dio - Rosario Franza


 
Testi, conferenze, interviste  di :

  Alberto Maggi

- Clicca Qui

Carlo Maria Martini

- Clicca Qui

- Clicca Qui

Josè Maria Castillo

- Clicca Qui

Vito Mancuso 

- Clicca Qui

Enzo Bianchi

- Clicca Qui

Ortensio da Spinetoli

- Clicca Qui

Altri Autori e Testi completi in diversi formati

- Clicca Qui

Appunti di Rosario Franza

- Clicca Qui

Home Page

- Clicca Qui


"La Trinità, quindi, è davvero un unico Dio, l'energia primordiale da sempre esistita che si manifesta non in tre persone, perché allora già saremmo nel politeismo, ma in tre modi di essere: sorgente, logica, luce, in un'unica relazione d'amore."


Da tempo affermo che Dio non ha volto e che forse, l'unico reale modo di pensarlo è come puro spirito, energia vitale e creativa, sentendolo, in questa vita, più lontano, ma più vicino alla realtà . Che senso ha allora la Trinità ?

Di solito la si spiega come relazione d'amore tra le tre persone che la compongono : il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo . Poi, però, contemporaneamente, si afferma che Dio è uno, anche se trino e per spiegare meglio questo concetto si ricorre all'aritmetica : 1 x 1 x 1 = 1 ; se invece  del simbolo x si utilizza il simbolo + allora il risultato è uguale a tre ed ecco che dal monoteismo si passa al politeismo, che è poi l'accusa che gli ebrei ed i musulmani rivolgono ai cristiani .   

Leonardo Boff afferma che "... assumendo l'identità dell'uomo Gesù di Nazaret, il Figlio si inserì nel processo dell'evoluzione, toccò la realtà umana e acquisì una dimensione cosmica ... era da sempre presente nella materia e nelle energie originarie e intensificò la sua presenza nella misura in cui aumentava la complessità e aumentava la coscienza, fino a irrompere nella forma di Gesù ... per cui può continuare a irrompere con altri nomi ed in altre figure che rivelano nelle loro vite e opere la vicinanza del mistero di Dio" . Così ritiene che le altre due persone della Trinità si siano incarnate rispettivamente il Padre in Giuseppe e lo Spirito Santo in Maria . Anzi ha affermato che la presenza di Dio nel mondo è anzitutto Spirito Santo e "Maria rappresenta la sua incarnazione, per questo la si può adorare . Lei, che ha concepito Gesù è il centro di tutto . .... E' il segno del volto materno di Dio" .

Vito Mancuso nel suo libro "Dio e il suo destino" scrive :<<... il Divino si lega anche alle anime che cercano il bene e la giustizia a tal punto da trasmettersi interamente in loro e da farle diventare buone e giuste, sicché tali anime diventano a loro volta Spirito Santo, entrano cioè a partecipare della stessa sostanza del Padre e del Figlio>> e ancora:<< ... ciò che scompare è il volto arbitrario di Dio ... esso è legato ontologicamente alla persona, alle parole e ai gesti di Cristo ... non c'è nulla che si possa predicare di lui che risulti in contrasto con la vita e l'insegnamento di Cristo>>.

Attraverso i simboli che utilizzano questi concetti si capisce che il Dio trinitario è anzitutto relazione d'Amore, che induce ad una  continua creazione nella evoluzione e così si ritorna all'energia primordiale contenente le informazioni necessarie alla continua creazione ed evoluzione del cosmo . Evoluzione verso dove ? Verso un ordine ed una complessità sempre maggiori, verso il Bene e la Giustizia, "un Dio", scrive Mancuso, "la cui libertà onnipotente è regolata e guidata dalla sua essenza che è l'Amore ... cioè il volere così intensamente il bene dell'altro da dirsi e da darsi completamente uscendo da sé" e ancora "L'unico Dio si esplica mediante tre distinti modi di essere: il Padre in quanto sorgente del mondo, il Figlio Logos in quanto logica del mondo, lo Spirito Santo in quanto luce del mondo" .

Ecco, l'Energia primordiale contiene in sé la capacità di manifestarsi come : 1. sorgente del mondo - il Padre; 2. logica del mondo - il Figlio; 3. luce del mondo - lo Spirito Santo . Un unico Dio - tre modi di manifestarsi .

La Trinità, quindi, è davvero un unico Dio, l'energia primordiale da sempre esistita che si manifesta non in tre persone, perché allora già saremmo nel politeismo, ma in tre modi di essere: sorgente, logica, luce, in un'unica relazione d'amore .  
  
Nota:
Se vuoi essere informato sulle pubblicazioni di solidando.net  puoi iscriverti gratuitamente  alla newsletter del sito al seguente indirizzo : http://www.solidando.net/newsletter.htm
<



   
[ La Buona Parola ] [ Argomentando ] [ BibliotecAmica ] [ Home Page ]