Carlo Maria Martini

[ La Buona Parola ] [ Argomentando ] [ Home Page ]

 
Testi, conferenze, interviste  di :

  Alberto Maggi

- Clicca Qui

Carlo Maria Martini

- Clicca Qui

- Clicca Qui

Josè Maria Castillo

- Clicca Qui

Vito Mancuso 

- Clicca Qui

Enzo Bianchi

- Clicca Qui

Ortensio da Spinetoli

- Clicca Qui

Altri Autori e Testi completi in diversi formati

- Clicca Qui

Appunti di Rosario Franza

- Clicca Qui

Home Page

- Clicca Qui


 

27/10/2017 Dio ha bisogno del nostro aiuto ! Cercherò di aiutarti affinché tu non venga distrutto dentro di me, ma a priori non posso promettere nulla. Una cosa, però, diventa sempre più evidente per me, e cioè che tu non puoi aiutare noi, ma che siamo noi a dovere aiutare te, e in questo modo aiutiamo noi stessi ..." (Etty Hillesum)
31/08/2016  Conversione Lo Spirito della verità guida alla pienezza di verità che è Cristo, il Figlio di Dio incarnato. L’uomo deve uscire da sé e darsi a lui con tutto il cuore, con radicale conversione. Qui il termine conversione va inteso in tutta la pregnanza: non è la conversione da questa o da quella debolezza, da questo o da quel peccato.
14/06/2016 Eucarestia La celebrazione esistenziale, oltre che rituale, dell'Eucaristia si dispiega in solidarietà, dialogo, servizio fraterno nei confronti di tutti e di ciascuno, anche verso i nemici da amare e perdonare ?
12/06/2016 La preghiera dell'anziano Ho ben 82 anni di vita e la malattia di Parkison e gli acciacchi dell’età si fanno sentire. Ma probabilmente, per quanto riguarda la preghiera, sono ancora a metà del guado. Sento che la mia preghiera dovrebbe trasformarsi, ma non so bene in che modo ...
09/06/2016 Noi e l'islam L’immagine di una comunità plasmata dal Vangelo e dall’Eucaristia, zelante nella carità, libera e serena nel suo impegno civile quotidiano, coraggiosa nelle prove, sempre piena di speranza.
28/05/2016 Grido di intercessione per la pace !

La posizione di Gesù è quella di chi mette in conto anche la morte per questa duplice solidarietà; è quella di chi accetta la tristezza, l’insuccesso, la tortura, il supplizio, l’agonia e l’orrore della solitudine esistenziale fino a gridare:“Mio Dio, mio Dio, perché mi hai abbandonato?” (Mt 27, 46).

28/05/2016 Condividere i bisogni dei fratelli Chiama in causa la concreta decisione dell'uomo che, affascinato dall'immenso amore di Cristo, rinuncia a vivere nell'orgoglio, nell'egoismo, nell'affermazione prepotente di sé e si dispone, invece, a testimoniare l'amore di Dio ad ogni uomo.
22/05/2016 L'Eucarestia : ascolto e accoglienza dei fratelli ! La celebrazione eucaristica realizza se stessa quando fa in modo che i credenti donino «corpo e sangue» come Cristo per i fratelli, ma mettendosi in ginocchio, in attenzione di ascolto e di accoglienza, ...
20/05/2016 Uomo : Consapevole davanti a Dio ! Considerata nella sua natura profonda e nel suo momento originario, la preghiera non è attività che si giustappone estrinsecamente all’uomo: sgorga dall’essere, stilla e fluisce dalla realtà di ogni uomo .
18/05/2016 Il silenzio che ascolta

Il silenzio. Se in principio c’era la Parola e dalla Parola di Dio, venuta tra noi, è cominciata ad avverarsi la nostra redenzione, è chiaro che, da parte nostra, all’inizio della storia personale di salvezza ci deve essere il silenzio: il silenzio che ascolta ...

11/05/2016 L'incontro: Consolazione e Gioia !

Che cosa potevano aspettarsi gli apostoli dal Risorto? Non avevano la coscienza a posto: erano fuggiti, l'avevano abbandonato, si erano lasciati prendere dalla paura, qualcuno lo aveva tradito, quasi nessuno era sotto la croce.

10/05/2016 Colui che Gesù chiama Padre Il Padre Nostro comincia con la parola «Padre», il che non è usuale. Nessun salmo inizia così e se in alcune preghiere dei testi sacri ci si rivolge talora a Dio come Padre, un inizio così secco è unico, pur se Matteo lo allarga retoricamente dicendo, in maniera più solenne rispetto a Luca, «Padre nostro che sei nei cieli».
10/05/2016 La preghiera di Gesù

Sappiamo che i vangeli in cui il Padre Nostro è riportato sono due. E c'è da stupirsi, perché vorremmo che fossero tre, vorremmo che pure in Marco ci fosse il Padre Nostro.

28/04/2016 Il Bene Comune: intervista di Eugenio Scalfari Il volto è dimagrito ma gli occhi d'un azzurro intenso lo illuminano ancora di più. Mi guarda fisso, come per riconoscermi. Sono molti anni che non ci incontriamo anche se ci siamo sentiti spesso scambiandoci a distanza sentimenti e pensieri.
28/04/2016 Preghiera e vita "Fa’ che nella nostra preghiera vinciamo ogni paura che ci impedisce di deciderci per te, per i fratelli, per ciò che ci costa, per ciò che ci spaventa; fa’ che la nostra preghiera sia una vittoria della nostra fede: in essa trionfi la tua potenza che ha vinto la paura della morte ."
27/04/2016 Siamo veramente autentici ?

La posta in gioco si configura come una domanda irriverente o una scommessa fatta sull’uomo: esiste o non esiste la gratuità nell’azione umana? Esiste o non esiste la libertà che si giochi per se stessa e non per un calcolo sottile?

26/04/2016 Testimoni di Amore

Quando la Chiesa dell’amore attua in pieno la sua identità di comunità raccolta dal «bel Pastore» nella carità divina, si offre come icona vivente della Trinità e annunciaal mondo la bellezza che salva.

25/04/2016 La nostra presunzione Il desiderio del bene, che è l’anima della moralità, non riuscendo ad aprirsi a una concezione del bene ultimo e definitivo che sappia rinnovare e correggere il desiderio stesso, rimane in balia dei moti istintivi, dello sperimentalismo superficiale e inquieto, della tendenza ad accontentarsi di ciò che soddisfa in modo immediato e disimpegnato.
24/04/2016 Cristo Amore Le porte chiuse a Cristo sono le porte del razzismo, delle diffidenze, delle chiusure mentali, le porte chiuse anche di un certo elitarismo spirituale. Tenere le porte chiuse a Cristo amore vuol dire non essere nella posizione di abbracciare l’universo, vuol dire essere costretti a dividere l’universo in due: io e gli altri, gli amici e nemici.
23/04/2016 La preghiera

Nasce spontaneo l’interrogativo: come mai Dio ha bisogno della nostra preghiera? Non sa forse, prima di noi, ciò di cui abbiamo bisogno? In realtà, siamo noi che, pregando con insistenza, ci purifichiamo e, passando per l’umiltà di riconoscere che non sappiamo pregare, diventiamo figli.

22/04/2016 La "Parola" nella teologia di p. Carlo Maria Martini SJ Impostare la nostra vita in modo tale che essa sia un’offerta del nostro corpo e del nostro sangue, cioè di tutto il nostro essere, al Padre e ai fratelli. La vita concretamente spesa nella carità è lo scopo ultimo dell’eucaristia.
21/04/2016 Uomo: presenza del Dio assente Ci possiamo accostare alla parola di Dio, riflettendo, da un lato, sul fatto che essa è parola e quindi ha a che fare con quell’evento umano ...
20/04/2016 Amore ed Amicizia : Gesù, Pietro e noi... "La vocazione cristiana è l’assunzione di responsabilità affettuosa e amorosa per gli altri.  Non è vocazione se non entra il cuore, se non entra l’amore. Per questo la domanda fondamentale è sull’amore."
19/04/2016 L'ultima tentazione Esempio di obbedienza della mente è Gesù nel Getsèmani. Non sappiamo se questo è stato l’unico momento così drammatico di prova per Gesù.
18/04/2016 Fede: obbedienza o libertà ? - Il confronto tra Carlo Maria Martini e Vito Mancuso «Dopo queste cose, Dio mise alla prova Abramo e gli disse: “Abramo, Abramo!”» (Gen22,1). Siamo al momento culminante della vita di Abramo, che resterà per tutta la tradizione un momento altissimo, misterioso, drammatico ...
16/04/2016 La Fede e il nostro mondo interiore La scoperta di questo mondo interiore difficile è parte del cammino spirituale e ci conduce a ingaggiare una lotta continua e faticosissima.
15/04/2016 La riconciliazione individuale e comunitaria La liturgia quaresimale si compone di valori che, nel loro insieme, sollecitano e illuminano lo svolgersi di un cammino di conversione. Accompagnare il Signore nel suo «salire verso Gerusalemme» ...
14/04/2016 La fatica della Fede Mi preme sottolineare che la conversione intellettuale è parte del cammino cristiano, pur se sono poche le persone che vi arrivano perché è certamente più comodo, più facile accontentarsi di ciò che si dice, di ciò che si legge, di come la pensano i più, dell’influenza dell’ambiente anche buono.
13/04/2016 Come la notte cerca l'aurora Dobbiamo denunciare ai nostri contemporanei la miopia del contentarsi di tutto ciò che è meno di Dio, di tutto quanto può divenire idolo. Dio è più grande del nostro cuore, Dio sta oltre la notte.
12/04/2016 Sappiamo riconoscere Gesù ? Vuol dire che riconoscere Gesù quando si presenta a noi come Risorto non è così facile come riconoscerlo quando era uomo e bastava toccarlo. Qui c’è un cammino più lungo, un itinerario da percorrere. Per questo parlavo di pazienza necessaria per riconoscere Gesù.
11/04/2016 La vera ricerca di Dio Riflettiamo su quell’archetipo dello spirito umano espresso, ad esempio, da Freud con la menzione dell’animus e dell’anima. Ossia con la menzione di quella duplicità che vive in unità nell’essere umano.

   
[ La Buona Parola ] [ Argomentando ] [ Home Page ]