Alberto Maggi

[
La Buona Parola ][ Argomentando ][Home Page]

 
Testi, conferenze, interviste  di :

  Alberto Maggi

- Clicca Qui

Carlo Maria Martini

- Clicca Qui

- Clicca Qui

Josè Maria Castillo

- Clicca Qui

Vito Mancuso 

- Clicca Qui

Enzo Bianchi

- Clicca Qui

Ortensio da Spinetoli

- Clicca Qui

Altri Autori e Testi completi in diversi formati

- Clicca Qui

Appunti di Rosario Franza

- Clicca Qui

Home Page

- Clicca Qui


 

19/10/2017 Non c'è Dio nei palazzi sacri del potere La parola di Dio evita i palazzi sacri del potere che sono sempre refrattari e ostili a Dio; quando deve far conoscere la sua volontà, evita accuratamente le persone religiose e le istituzioni religiose, perché sa che sono refrattarie …
09/09/2017 Farsi Pane La Chiesa dispone di quattro differenti versioni dei gesti e delle parole di Gesù durante la cena con i suoi discepoli. Questo perché gli autori non hanno inteso tramandare la cronaca di un momento, ma il profondo significato dello stesso.
16/08/2017 Perché ho scelto Gesù ! La buona notizia, annunciata e vissuta dal Cristo, che può ancora essere riproposta a uomini e donne che anelano alla  pienezza della loro esistenza, e trovano in Gesù, solo in Gesù, la risposta alle loro aspettative: “Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi darò ristoro” (Mt 11,28).
14/08/2017 Il peccato imperdonabile ! - Commento di Alberto Maggi a Mt 12,31-32 All'estrema indulgenza di Gesù verso coloro che sono nell'errore , si contrappone la massima severità nei confronti di coloro che volontariamente fanno cadere gli uomini in errore.
13/06/2017 La morte in un crescendo di vita senza fine ! Ogni scelta positiva, ogni atto d’amore, ogni atto di generosità, ogni concessione di perdono che noi compiamo nell’arco nostra esistenza libera in noi e fa crescere delle capacità, delle realtà d’amore che realizzano il progetto che Dio ha su di noi e ci danno la struttura definitiva, cioè eterna. Ogni volta che noi amiamo questo gesto d’amore rimane per sempre.
22/05/2017 L'Eucarestia di Gesù : Farsi Pane ! L’eucarestia rende liberi. L’uomo non è più vincolato dalla Legge, ma ha in sé lo stesso Spirito del Padre che dirige la sua vita. Offrendosi come pane, Gesù non vincola i suoi a una dottrina, ma a un alimento con cui nutrirsi.
10/02/2017 Beatitudine: La povertà volontaria ! L'adesione alla beatitudine della povertà fa sì che su costoro Dio si manifesti pienamente rendendo inutile il ricorso alle mediazioni tipiche della religione (tempio, sacerdote, liturgia). Non più condizionata da tempi e spazi sacri, l'aspirazione dell'uomo di poter vedere Dio diventa quotidiana realtà .
09/02/2017 Una Beatitudine al giorno : I perseguitati per la giustizia ! In una società dominata dai tre verbi maledetti, avere, salire, comandare,  che causano negli uomini la rivalità, l’odio e l’ingiustizia, Gesù propone come alternativa il regno di Dio, l’ambito dove, anziché la cupidigia dell’avere sempre di più, vi sia il condividere, dove al posto del salire al di sopra degli altri vi sia lo scendere a fianco degli ultimi, e dove anziché la brama di comandare vi sia la gioia del servire.
08/02/2017 Una Beatitudine al giorno : I costruttori di pace ! I costruttori di pace per la felicità altrui sono disposti a perdere la propria pace. La loro attività non sarà indolore ma attirerà l'ostilità di quanti si vedono smascherati dal loro rifiuto di ogni forma di potere e di ricchezza (Sap 2,12-15)
07/02/2017 Una Beatitudine al giorno : I puri di cuore !

È la trasparenza di condotta nei confronti degli uomini quel che permette di percepire la presenza del Dio con noi (Mt 1,23). Questa visione di Dio non è un premio riservato al futuro, ma una costante quotidiana esperienza nel presente.

06/02/2017 Una Beatitudine al giorno : I misericordiosi !

 

L'atteggiamento del misericordioso non sarà mai quello del ricco che aiuta il povero (beneficenza), o del forte che soccorre il debole, ma di colui che, “debole con i deboli” (1 Cor 9,22), si fa solidale con chiunque si trova in difficoltà, e “piange con quelli che sono nel pianto” (Rm 12,15)

04/02/2017 Una Beatitudine al giorno : Gli affamati e assetati della giustizia !

La pratica della giustizia, intesa come soccorso concreto da parte di Dio verso le categorie più deboli si concretizza nel dare il pane agli affamati,mentre l'ingiustizia, responsabile dell'esistenza di oppressi e sottomessi, si manifesta nell'avidità di chi affama gli uomini per il proprio tornaconto.

03/02/2017 Una Beatitudine al giorno : I sottomessi ! La promessa di Gesù è concreta e immediata: grazie alla decisione dei poveri-beati, di condividere generosamente tutto quel che sono e che hanno, i sottomessi  riceveranno in dono gratuito “la terra”, cioè ritroveranno la dignità perduta .
02/02/2017 Una Beatitudine al giorno : Gli oppressi ! In questa beatitudine l’evangelista cita la promessa del profeta Isaia dell'azione positiva del Messia, che verrà, proprio “per consolare tutti gli afflitti” (Is 61,2c). Nell’annuncio di liberazione proclamato da Isaia viene assicurata la fine della dominazione pagana e dell'ingiustizia praticata dai dirigenti del popolo, che schiacciano e sfruttano i più deboli.
01/02/2017 Il marxismo e le Beatitudini Come si poteva dire agli afflitti, agli affamati, che erano beati? E perché erano beati? Perché dopo il calvario della loro esistenza, come “premio”, sarebbero stati portati in prima fila in paradiso. Un paradiso, però, che non solo non era precluso al ricco, anzi, questi si assicurava l’aldilà lasciando generose offerte per la celebrazione di messe perpetue dopo la sua morte. E i poveri si sentivano beffati su questa terra e in quella futura.
01/02/2017 Ricchezza, Comunismo e Comunità cristiana 

Criticando con tanta severità la comunità di Gerusalemme, centrata nella comunione dei beni attraverso la capitalizzazione comunitaria degli stessi, l’evangelista pone in evidenza quale è l’atteggiamento conforme al messaggio di Gesù: la comunicazione libera e responsabile dei propri beni, senza necessità di amministratori o di controlli interni o di imposizioni (tasse e decime), senza preoccuparsi delle proprie necessità ma di quelle degli altri.

11/01/2017 L'utopia di Gesù di Nazareth e  di fra Alberto Maggi da Montefano Il dramma nostro è che noi non ci crediamo a queste parole di Gesù, se credessimo alle parole di Gesù la nostra vita sarebbe cambiata. La misura con cui misurate vi viene data, ma Dio non si lascia vincere in generosità; Dio regala vita a chi produce vita e vi sarà dato di più. Quindi più noi diamo, più permettiamo al Padre di prendersi cura di noi.
09/01/2017 La stupidità del potere ! La stupidità spinge i potenti a perpetrare l’errore di eliminare ogni voce che sia loro contraria o che denunci il loro comportamento. Stupidità che li rende più pericolosi dei malvagi. I cattivi possono diventare buoni, gli stupidi lo restano per sempre
09/12/2016 Il progetto di Dio sull'uomo : Che sia Dio ! Non che Dio non veda, è chiaro che Dio vede l’uomo com’è, con i suoi limiti e i suoi difetti -, ma Lui ha un progetto, e nonostante le infedeltà e i tradimenti dell’uomo, questo progetto riuscirà a portarlo a termine.
24/11/2016 Prendi il pane e dallo, perché altri possano sfamarsi  ! Solo Matteo riporta l’invito di Gesù di mangiare il pane: prendete, mangiate, perché? Questo pane che rappresenta Gesù, è Gesù, non basta prenderlo, bisogna assimilarlo, bisogna che diventi la mia vita.  Il corpo del Signore è la comunità dei credenti che prende il pane, lo benedice, lo spezza e si fa pane per gli altri, questo è il corpo del Signore!
23/11/2016 Eucarestia: E' la presenza viva di Gesù !

E' ora di riscoprire la vivacità dell’eucarestia, sganciarsi da questi rituali che l’hanno mummificata per riscoprire quello che la primitiva comunità sapeva: la presenza di Gesù vivo. Le nostre celebrazioni eucaristiche più sono perfette e più sono atee, atee  nel senso che non c’è posto per il Signore.

29/10/2016 Riconciliazione: Mi perdono, perdonando ! Che l'uomo chieda perdono a Dio delle sue colpe, e che questi venga perdonato, non si può verificare. Ma che l'uomo cancelli le colpe di un altro nei suoi confronti, questo si vede. Per questo Gesù non invita mai a chiedere perdono a Dio, ma sempre a perdonare gli altri. È il perdono concesso agli altri che rende operativo, efficace e visibile il perdono concesso da Dio.
27/10/2016 Gesù, il pazzo ! Per Gesù, la Legge invocata dai capi del popolo non è che un vuoto contenitore che nasconde la pretesa di dominio e di potere da parte delle autorità religiose: la prova è che essi non invocano mai la Legge divina a favore degli uomini, ma sempre a proprio esclusivo vantaggio (Gv 7,19)
25/10/2016 La violenza della religione ! La violenza della Chiesa non si è rivolta solo agli “infedeli”, musulmani ed ebrei, ma agli stessi cristiani, sia a quelli considerati eretici, che sono stati bruciati, squartati, bolliti, arrostiti, sia alle streghe, torturate e condannate al rogo, ma anche a quanti non si sottomettevano completamente al suo potere. Il tutto in nome del Cristo.
13/10/2016 L'Eucarestia di fra Alberto Maggi OSM All’inizio del vangelo, Giovanni aveva affermato che il “verbo” la parola di Dio si è fatta carne ed ha abitato in noi. Gesù non sta nell’alto dei cieli, non sta neanche nel tempio, ma chiede ad ognuno di noi di essere accolto nella nostra vita per fondersi con noi, dilatare la nostra capacità d’amare e rendere ognuno di noi il vero santuario dal quale si irradia e si manifesta la misericordia e la sua compassione.
01/10/2016 La religione senza compassione e misericordia! Gesù non dice chi è il prossimo, ma chi si è fatto prossimo,  il prossimo  è la persona che  ama, e non dice fino dove deve arrivare il suo amore, ma da dove parte quest’amore, il prossimo, è colui che si approssima alla persona che ha bisogno.
23/09/2016 Religione: il dio dell'ambizione e della schiavitù

Dio non viene in noi quando alziamo le mani verso il cielo per invocarlo, ma quando ci rimbocchiamo le maniche e abbassiamo le mani per servire i nostri fratelli. Ecco allora il significato di "amore io voglio, misericordia io voglio e non sacrifici" .La misericordia è l’aiuto concreto, che non è mai un sentimento, ma è un atteggiamento con il quale si soccorre la persona.

07/08/2016 La purificazione del volto di Dio - p. Alberto Maggi OSM

L’uomo non si deve togliere il pane per offrirlo a Dio, ma è Dio che si fa pane per offrirsi, Lui, agli uomini. E’ questo il Dio che ci presenta Gesù

01/08/2016 L'Etica praticata da Alberto Maggi secondo il vangelo di Gesù di Nazaret Nota del curatore : "Il testo proposto può essere considerato il compendio della teologia della felicità o delle Beatitudini . Può accadere, come  a me è accaduto, che chi abbraccia tale teologia provi poi una dolorosa dicotomia con quanto praticato a livello di comunità parrocchiale e d'altra parte il regno di Dio  attende di essere realizzato da più di duemila anni ..
31/07/2016 Un solo peccato: Non rallegrare la vita del prossimo ! Gesù ci chiede questo: voi preoccupatevi soltanto di una cosa, di aumentare il vostro amore e il servizio agli altri. Se c’è qualcosa di negativo nella vostra esistenza, se c’è qualcosa di nocivo, non voi, il Padre lo eliminerà.
29/07/2016 "Ascoltaci Signore" : il ridicolo della religione L’uomo che pensasse di avvicinarsi a Dio attraverso il rito, attraverso la liturgia, attraverso la mediazione dei sacerdoti, in un luogo particolare - il santuario, il tempio - non fa altro che mettere degli impedimenti fra lui e il Dio che gli dice: «Io sono qui e ti sono venuto a lavare i piedi»
27/07/2016 Nessuna regola, ma opere di vita ! Nella risposta che  ha dato a Filippo, ha detto: “Credetemi io sono nel Padre e il Padre è in me, se non altro credetelo per le opere”(Gv 14,11) . Sono, non tanto le parole, ma le opere che manifestano Dio in Gesù...
27/07/2016 Dio è come Gesù ! Più scopriremo e capiremo la figura di Gesù, più scopriremo e capiremo la figura del Padre. Un Dio talmente nuovo, talmente sconvolgente, che farà sì che poi Gesù verrà assassinato in nome di questo Dio.
22/07/2016 L'immagine falsa del dio onnipotente ! L’immagine di Dio onnipotente, nasce nella Bibbia ebraica tradotta nella lingua latina, per una interpretazione inesatta o errata di Girolamo perché il concetto di onnipotenza non c‘è. C’è il concetto di signoria: il Signore è sovrano di tutto, ma non onnipotente
02/06/2016 Gli occhi aperti sul vero volto di Dio ! In una maniera forse brutale, ma esemplificativa, potremmo dire che la buona notizia, il vangelo, consiste nel fatto che Dio non è come le religioni lo hanno presentato e imposto.
30/05/2016 La "pratica" di Gesù di Nazaret !

Dopo l'esposizione teorica Gesù dimostra nella pratica quanto annunciato nel Discorso della Montagna. Gesù, il "Dio con noi" (Mt 1,23) dimostrerà la falsità di una Legge che si pretendeva procedente da Dio.

16/05/2016 Tu, segui me ! L'immagine con la quale i vangeli esprimono da una parte la radicalità del messaggio di Gesù è la croce. Immagine che purtroppo lungo i secoli è stata vuotata del suo contenuto.
13/05/2016 Umiliazione: Amato per amore di Gesù ! Gesù insegna a nutrire l'affamato perché è affamato, accogliere lo straniero perché straniero  e non perché in queste categorie ci sia il Signore. L'agape non consiste nell'amare il prossimo o occuparsi del bisognoso perché in essi si vede Dio, ma nel vedere come Dio il bisogno dell'altro e cercare così di alleviarlo.
11/05/2016 La convenienza dell'odio !

Nei momenti di crisi della società emerge la paura d'amare, prevale la logica perversa della vendetta e chi parla d'amore, o peggio di pace, viene tacciato da vigliacco. Perché?

10/05/2016 Gesù non è un quadretto di zucchero ! Il tempo di ciò che l'uomo deve fare per Dio è finito.  Con Gesù è iniziato quello di ciò che Dio fa per noi, e con noi per l'umanità. L'epoca dei sacerdoti mediatori tra l'uomo ed il divino è terminata
27/04/2016 Che fanno i nostri cari dopo la morte ? C’è un avvenimento che prima o poi ci troviamo a dover affrontare: la morte di una persona cara. E un momento che solo chi l'ha vissuto può capire a fondo: lo strazio, il dolore, la disperazione, l'incredulità
26/04/2016 Il primato del Bene dell'uomo ! Se uno va a vedere nei vangeli il ruolo che ha il peccato, rimane deluso, è marginale. Sembra che Gesù non sia interessato al peccato. Gesù è interessato alle sofferenze degli uomini, ai loro bisogni, ma non è direttamente interessato al peccato dell’uomo
18/04/2016 L'esegesi del "Padre Nostro" di fra Alberto Il Padre Nostro che commento è tratto dal Vangelo di Matteo. Quando ci capita di leggere un Vangelo si rimane un po’ meravigliati da un aspetto; come mai un evangelista riporta certi episodi che ci sembrano tanto importanti e altri evangelisti li ignorano, il motivo è che ogni evangelista ha una sua linea teologica da seguire.
11/04/2016 La conversione di Pietro e la liberazione della Chiesa ! Quando uno è cresciuto ed è vissuto in una istituzione religiosa ... arrivare a comprendere che deve uscire dalla istituzione religiosa, non per infedeltà nei confronti di Dio, ma proprio per la fedeltà … è difficile.
07/04/2016 L’Amore : Unico vincolo del matrimonio ! Il matrimonio è una scelta d’amore e come tale esiste finché l’amore è presente, manifesto e operante. Se questo amore viene meno, viene meno anche il matrimonio che non può sussistere laddove c’è indifferenza, freddezza,...
06/04/2016 L’insegnamento sempre nuovo ! Duemila anni fa Gesù ha cambiato in maniera radicale due importanti concetti che sono i cardini di ogni religione, quelli del credente e del prossimo ...

   
[ La Buona Parola ][ Argomentando ][ Home Page]