.news .contatti .home  page
   
La mia conversione
L'origine della vita
L'anima
Il Logos, la Vita e la Morte
Chi è Gesù Cristo ?
Il discorso della montagna
Chi  muore in croce ?
L'attività pastorale dei primi cristiani
Il significato dei miracoli di Gesù
Il Regno di Dio e la nostra Speranza
La sofferenza del mondo e il significato della vita !
La Solidarietà
Le nostre preghiere
Discutiamo nel Forum
Home Page
 

La catechesi dei primi cristiani

Da dove vengo e dove vado... è la domanda che mi sono sempre posto !

L'uomo non può essere il risultato del caso, un evento puramente casuale, un "pacco senza valore che l'ostetrico manda al becchino".....la vita non avrebbe senso .

La nostra prospettiva di salvezza è Dio, il suo Amore per noi, la sua Misericordia che si manifesta in Gesù, Verbo di Dio fatto carne . 

Questa speranza è raccontata,oltre che nei Vangeli, nel primo degli scritti dei Padri della Chiesa : La Didachè . Questo scritto è pubblicato verso la fine del primo secolo, forse prima del Vangelo secondo Giovanni, da uno o più scrittori appartenenti alle comunità cristiane della Siria.

 

La Didachè

Due sono le vie :

una conduce alla vita, l'altra alla morte e tra le due vie vi è grande differenza .

La via della vita è questa : in primo luogo amerai Dio che ti ha creato e il prossimo tuo come te stesso; e poi non fare agli altri quello che non vuoi venga fatto a te.

Da queste parole nasce un primo insegnamento: benedite quelli che vi maledicono e pregate per quelli che vi fanno del male; anzi fate penitenza per quelli che vi perseguitano . Se amate soltanto quelli che vi amano, che merito ne avrete ? Non fanno così anche quelli che non credono ? Voi, invece, amate quelli che vi odiano e non avrete nessun nemico .

Sta lontano dalle voglie sbagliate del tuo cuore.

Se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu porgigli anche l'altra e sarai perfetto .

Se uno ti costringe ad accompagnarlo per un chilometro, tu và con lui per due chilometri .

Se uno ti strappa il mantello, tu lasciagli anche la camicia.  

Se uno ti prende qualcosa che ti appartiene, lasciagliela, senza pretendere risarcimento alcuno .

Dà a tutti coloro che ti chiedono e in cambio non richiedere nulla, perché il Padre vuole che i sui beni siano divisi fra tutti .

Beato colui che dà, secondo quanto gli è stato insegnato, perché non gli si potrà rimproverare niente .

Ma stia bene attento colui che riceve: se riceve perché è in difficoltà non ha colpa alcuna; ma se prende senza necessità, dovrà rendere conto del perché ha preso e di che cosa ne ha fatto. Messo in carcere, dovrà rispondere delle proprie azioni e non uscirà di là fino a quando non avrà restituito l'ultimo soldo .

Non aver fretta a fare l'elemosina: assicurati prima se chi te la chiede ne abbia bisogno .

Top

Amerai più della vita

Il secondo insegnamento è questo: non ucciderai, non commetterai adulterio, non corromperai fanciulli, non abuserai né della tua né dell'altrui sessualità, non ruberai, non ti fiderai degli oroscopi, non ricorrerai alla droga, non farai morire il figlio per aborto, né lo ucciderai appena nato,né bramerai i beni degli altri . Non giurerai il falso, né sarai falso testimone . Non sparlerai né penserai a vendicarti. Non sarai doppio nel pensare e nel parlare, perché la doppiezza nel parlare è inganno micidiale . La tua parola non sarà bugiarda né vuota, ma sincera e confermata dalla vita . Non sarai né ladro né ipocrita né malvagio né superbo; non tramerai cattivi progetti contro gli altri .

Non odierai nessuno: userai con alcuni il metodo della correzione fraterna; per altri pregherai; altri, infine amerai più della vita .

Top

Stà lontano da ogni male

Figlio mio, stà lontano da ogni male e da tutto ciò che né ha l'apparenza . Non essere rabbioso, perché l'ira conduce all'omicidio; non essere geloso né litigioso né violento . Da tutte queste cose nascono gli omicidi .

Figlio mio, non lasciarti trascinare dalla sessualità, perché ti conduce ad abusare della tua sessualità: non aver volgarità sulla tua bocca né sfrontatezza negli occhi . Da tutte queste cose nascono gli adulteri .

Figlio mio, non correre dietro agli indovini, perché l'ipotecare il domani fa dimenticare la sapienza di Dio; non impegnare il tempo nella superstizione e non fidarti ciecamente degli incantesimi del momento o di altre magie . Evita, per quanto ti è possibile di vedere o sentire queste cose, senza metterle in discussione . Da esse nascono gli idoli .

Figlio mio, non esser bugiardo, perché la menzogna conduce la furto; non avido di ricchezze, non superbo. Da tutte queste cose nascono i furti .

Figlio mio, non parlare male degli altri, perché la mormorazione conduce alla diffamazione; non essere insolente, non volere il male. Da tutte queste cose nascono le divisioni.

Sii mansueto, perché i non violenti erediteranno la terra .

Abbi cuore generoso, misericordioso, semplice, mite, buono, rispettoso della Parola di Dio, che hai ascoltato . Non esalterai te stesso né sarai arrogante . Non legherai la tua vita ai potenti, ma starai coi giusti e gli umili .

Accetta ciò che ti accade nella vita, sicuro che Dio è dalla tua parte .

Top

Ogni cosa condividerai con tuo fratello

Figlio mio, ti ricorderai giorno e notte di chi annuncia la Parola di Dio e gli renderai onore come fosse il Signore, perché il Signore è là dove si predica la grandezza del suo Amore . Ricercherai ogni giorno la compagnia dei credenti per trovare forza e consolazione nelle loro parole . Non sarai motivo di divisione, ma cercherai di metter pace tra chi litiga . Giudicherai secondo giustizia e non starai a far differenza di persone nel correggere gli errori, né starai a domandarti cosa ti potrà succedere in conseguenza del tuo giudizio o della tua correzione . Non essere di quelli che nel ricevere allargano la mano e la stringono nel dare. Se grazie la tuo lavoro possiedi qualcosa, né farai dono a chi ha bisogno in espiazione dei tuoi peccati . Non sarai incerto nel dare né darai malvolentieri: verrà il giorno dell'incontro con Chi ti ricompenserà . Non volterai le spalle a chi ha bisogno, ma ogni cosa condividerai con tuo fratello e non dirai che è roba tua . Infatti, se avete in comune i beni eterni, tanto più quelli della terra . Conduci per mano tua figlio o tua figlia e, fin dalla fanciullezza, insegna loro il timor di Dio. Non comanderai con durezza a chi dipende da te e spera nel tuo medesimo Dio, affinché non abbia a perdere il timor di Dio, l'unico che sta sopra a chi comanda e a chi ubbidisce. Egli non fa preferenza di persone, ma si fa conoscere da coloro che lo Spirito ha preparato . Voi, dipendenti, collaborate con i vostri datori di lavoro, con rispetto e cuore sincero . Odierai ogni forma di ipocrisia e tutto ciò che dispiace al Signore . Non trascurare i comandamenti del Signore, osservali, senza aggiungere o togliere nulla . Quando ti riunirai nell'assemblea dei fratelli, confesserai i tuoi peccati . Non ti recherai alla preghiera con la coscienza sporca . 

Questa è la via della Vita .

Top

Liberi da queste colpe 

La via della morte, malvagia e piena di maledizione, invece, è questa: omicidi, tradimenti tra marito e moglie, peccati sessuali, furti, idolatrie, magie, inquinamenti, rapine, false testimonianze, ipocrisie, doppiezze di cuore, frode, superbia, malizia, arroganza, avarizia, turpiloquio, gelosia, insolenza, lusso, ostentazione, mancanza di timor di Dio . 

E' persecutore dei buoni, odia la verità e ama la menzogna chi calpesta la giustizia, chi non sta dalla parte del bene e della giusta causa, chi tiene gli occhi aperti non per fare il bene ma il male . Costoro sono lontani dalla mansuetudine e dalla pazienza, amano la vanità, vanno in cerca di ricompense, non hanno pietà del povero, non si scomodano per aiutare l'oppresso, non riconoscono il Padre che li ha creati . Sono assassini dei loro figli, sopprimono con l'aborto una creatura di Dio, non guardano in faccia chi ha bisogno, opprimono i miseri; avvocati dei ricchi, giudici ingiusti dei poveri, sono peccatori in tutto .

Possiate essere liberi, o fratelli, da tutte queste colpe .

Top

Fà quanto ti è possibile

Stà ben attento a chi ti vuole allontanare dalla via della Didachè: ti darebbe un insegnamento contrario a Dio.

Se puoi, porta tutto intero il giogo del Signore e sarai perfetto: altrimenti, fà quanto ti è possibile .

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo

Quando battezzate, fate così: dopo aver spiegato la Parola del Signore, immergete il fratello nell'acqua del fiume, battezzandolo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

.........

Top

Non come gli ipocriti

I vostri digiuni non siano come quelli degli ipocriti: essi li fanno al lunedì e al giovedì e vogliono che tutti li vedano; voi invece digiunate il mercoledì e il venerdì, per non essere come loro . Non pregate come gli ipocriti, contante parole, ma, come comandò il Signore nel suo Vangelo, pregate così:

Padre nostro che sei nel cielo,

sia santificato il tuo nome,

venga il tuo regno,

sia fatta la tua volontà,

come in cielo così in terra.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano,

e rimetti a noi il nostro debito,

come anche noi lo rimettiamo

ai nostri debitori,

e non ci indurre in tentazione,

ma liberaci dal male;

perché tua è la potenza e la gloria nei secoli .

Così pregate tre volte al giorno. 

Top

Ti rendiamo grazie, Padre nostro

Quando celebrate l'Eucarestia rendete grazie così :

per il calice di vino - Ti rendiamo grazie, Padre nostro, per la santa vite di Davide, tuo Servo, che ci hai rivelato per mezzo del tuo Servo, Gesù . A Te gloria nei secoli !

per il pane spezzato - Ti rendiamo grazie,Padre nostro, per la vita e la conoscenza che ci hai rivelato per mezzo di Gesù, tuo Servo. A Te gloria nei secoli !

Come questo pane spezzato era sparso qua e là sopra i colli, e, raccolto, divenne una cosa sola, così si raccolga la tua Chiesa dai confini della terra nel tuo regno; poiché tua è la gloria e la potenza per Gesù Cristo, nei secoli.

Nessuno mangi né beva della vostra Eucarestia, se non chi è battezzato nel nome del Signore, perché Egli ha detto : " Non date ai cani, ciò che è santo!"