Appunti sui versetti della fonte Q - Rosario Franza


[
La Buona Parola ][ Argomentando ][ Home Page ]

 
Testi, conferenze, interviste  di :

  Alberto Maggi

- Clicca Qui

Carlo Maria Martini

- Clicca Qui

- Clicca Qui

Josè Maria Castillo

- Clicca Qui

Vito Mancuso 

- Clicca Qui

Enzo Bianchi

- Clicca Qui

Ortensio da Spinetoli

- Clicca Qui

Altri Autori e Testi completi in diversi formati

- Clicca Qui

Appunti di Rosario Franza

- Clicca Qui

Home Page

- Clicca Qui


 

21/03/2020 La regola che non è parola di Gesù
(Lc 6,31-32.34.36)
Gesù l’ebreo rifletté non soltanto sulle singole  questioni halakhiche discusse nel giudaismo del suo tempo, ma anche – in maniera autenticamente creativa – sulla Torah nella sua interezza in relazione alle sue parti. E, alla fine, la sua riflessione condusse all’amore – specificatamente, all’amore di Dio e all’amore del prossimo come superiori a ogni altra cosa"(John P. Maier)
19/03/2020 L'amore paradossale
(Lc 6,27-30)
Insomma, il comportamento del cristiano, sebbene conformato all’amore del Padre che fa piovere sui buoni e sui cattivi, non può essere insensibile al grido di dolore di chi subisce continue ingiustizie e soprusi.
16/03/2020 Beatitudini: scelta di classe!
(Lc 6,20-23)

Conclude così tristemente padre Ortensio il suo commento: La parola di Gesù ha una precisa direzione sociale, porta a una chiara scelta di classe, ma l’evangelista sembra scoraggiarsi davanti alle ripercussioni che essa può avere e ne va attenuando e stemperando il peso pur riaffermandone  vigorosamente la portata alla fine(vv. 24-26)

14/03/2020 Le tentazioni di Gesù
(Lc 4,1-13)
Chiaramente Ortensio da Spinetoli ci ricorda che Gesù fu uomo come tutti, e al di là dell'apologia dei testi citati,  si riconosce il tentativo degli evangelisti di indicare come quest'uomo di Nazareth supera se stesso rinunciando all'egoismo e all'orgoglio.
13/03/2020 Giovanni e Gesù
(Lc 3,16b-17)
Pur avendo per mentore Giovanni, prevale nella predicazione del Nazzareno la misericordia e non ha spazio l’immagine della pula che “brucerà con fuoco inestinguibile”.
12/03/2020 L'annuncio di Giovanni
(Lc 3,7-9)  
L’immagine di Dio come giudice che predomina nel Battista è sicuramente diversa da quella di Padre buono e misericordioso che ci presenta il Nazzareno e mentre Gesù afferma che Dio è Padre, i suoi seguaci preferiscono sostenere che Egli è soprattutto un giudice !
22/02/2020 "Q" - IL VANGELO DEI DETTI DI GESU' In fin dei conti Gesù era un autentico idealista, un radicale impegnato, in ogni caso una figura di grande spessore pervenuta ad una soluzione del dilemma dell’uomo.” (James M. Robinson)

   
[ La Buona Parola ] [ Argomentando ] [ Home Page ]